mercoledì 22 gennaio 2014

Tradfest, il Festival Musicale di Dublino

imageNel quartiere più cool della capitale irlandese, Temple Bar, covo degli U2 e dei più raffinati jazzisti e cantanti folk, sta per tornare Tradfest (www.templebartrad.com), il festival culturale dedicato alla migliore musica tradizionale del mondo. Sui palcoscenici dei più famosi pub, teatri e locali del quartiere dublinese sono attesi dal 22 al 26 gennaio decine di musicisti, artisti e gruppi emergenti che si esibiranno in più di 200 eventi, tra concerti e spettacoli gratuiti, di fronte a oltre 15mila appassionati di musica e cultura irlandese.

image

Ad aprire l’atteso festival musicale sarà il musicista spagnolo Carlos Nuñez, uno degli artisti più apprezzati della Galizia e maestro indiscusso della cornamusa galiziana. Nuñez si esibirà nella cattedrale di St. Patrick, a ridosso del quartiere, che ospiterà anche uno spettacolo celebrativo dedicato alla vita e alla musica di Frankie Kennedy, fondatore del gruppo celtico Altan, e le performance di leggendari musicisti irlandesi come i Stockton’s Wing, Paul Brady, Frankie Gavin & the De Dannan.

image

Sono attesi per le strade, nelle chiese e nei miglior locali di Temple Bar - dallo storico Victorian Bar al magnifico Merchants Hall del XIX secolo - grandi talenti irlandesi e internazionali, che si esibiranno in concerti e jam sessions, in spettacoli all’aperto e in commemorazioni e celebrazioni dedicate ai grandi eventi storici del Paese, dal centenario della Grande Guerra ai mille anni della battaglia di Clontarf. L’evento Young Orchestral Strings Benefit Night presenterà un gruppo di giovani musicisti di Dublino mentre un ciclo di canzoni, espressamente commissionate per commemorare la battaglia di Clontarf, sarà eseguito per la prima volta presso la St. Michan’s Church.

image

Quest’anno, inoltre, il Tradfest ha organizzato proiezioni di film, mostre, dibattiti, uno spazio riservato ai bambini e, per la prima volta, un evento letterario-teatrale dedicato alle leggende folcloristiche irlandesi, presentato nei pub. Si tratta di un ciclo di leggende, An Audience with Irish Folk Legends, che, ogni sera in un pub diverso, coinvolge gruppi tradizionali: The Dublin Legends (ex Dubliners), The Fury Brothers, The Dublin City Ramblers e Bagatelle. Altri concerti e spettacoli saranno messi in scena nella splendida City Hall georgiana, non lontano dalla Cattedrale, dove sono attesi eventi unici e coinvolgenti come Celebrate Limerick Irish City of Culture 2014, Celebrating Riga European City of Culture 2014, Commemorating the Songs of World War I, From Manchester to Mayo-A Musical Tradition e il 25 gennaio, per la prima volta a Dublino, Burns Night, serata musicale che commemora il famoso poeta scozzese Robert Burns.

image

Il quartiere pedonale di Temple Bar, nel cuore di Dublino, è il centro nevralgico della cultura e delle tradizioni irlandesi, punto di ritrovo di artisti e musicisti che, anche senza un palcoscenico, si esibivano per strada (i celebri buskers). Ancora oggi nei locali notturni, nei pub, nei teatri, nelle sale d’incisione e nelle gallerie del quartiere risuonano le note di cornamuse, di tamburi celtici, flauti, violini e arpe in legno, testimoni di un ricco passato musicale folcloristico da salvaguardare e diffondere. Sui palcoscenici di fumosi e bui pub o di improvvisate sale di registrazione sono nati gruppi rock e pop di fama internazionale e si sono esibiti dal vivo grandi artisti e musicisti di tutto il mondo. La celebre band degli U2 suonò per la prima volta nel Baggot Inn, locale di Temple Bar dove ancora oggi suonano gruppi emergenti; il gruppo di Bono incide dischi negli attigui studi di registrazione di Windmill Lane, tappa d’obbligo per tutti i fan. Tra i locali più celebri ci sono il music bar Oliver St. John Gogarty dove si esibiscono ottimi gruppi celtici, rock e punk; The Porterhouse, tappa del Tradfest, e lo storico Temple Bar Pub, aperto dal 1840. Per chi ama la musica country c’è il Bad Bob’s Backstage Bar, mentre The Front Lounge è il locale perfetto per chi apprezza jazz e musica funky. Nel Trinity Bar & Venue si ascolta musica mangiando ottimi piatti tradizionali e da O’Donoghue’s, trampolino di lancio degli ex Dubliners, si assiste a concerti di musica folk. (ANSA)

Nessun commento:

Posta un commento

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...