sabato 30 giugno 2012

Riserva Naturale Monte Catillo

Situata su un'altura alle spalle dell'abitato di Tivoli, prossima al massiccio dei Monti Lucretili di cui costituisce quasi una propaggine meridionale, la Riserva del Monte Catillo si estende interamente nel Comune di Tivoli, dominando il corso dell'Aniene lì dove l'Agro Romano lascia il campo alle prime propaggini montuose che andranno poi a culminare nei citati Lucretili, nei Prenestini, e più oltre nei Monti Simbruini. Lazio centrale.

La Riserva di M. Catillo, che prende il nome dal mitico personaggio proveniente dall'Arcadia a cui si fa risalire la fondazione della città di Tivoli, presenta interessanti segni di attività umane del passato: tracce di antichi insediamenti pastorali, resti di ville romane, sepolture, acquedotti, cisterne e torri medievali. Tipiche della zona sono le numerose "calcare", particolari fornaci usate fino a pochi decenni fa per "cuocere" i sassi calcarei e preparare la calce per l'edilizia locale.

Il territorio della Riserva di M. Catillo è strettamente collegato alle vicissitudini dell'antichissima città di Tivoli, collocata interamente al suo interno.

Nessun commento:

Posta un commento

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...