giovedì 25 agosto 2011

Un Paradiso fiscale chiamato Techtopia

Imprenditore, milionario, tra i primi investitori di Facebook, creatore di PayPal e libertario, l'americano Peter Thiel è noto per le provocazioni e per il particolare fiuto per gli affari. L'ultima delle sue trovate è la costruzione di un gruppo di isole artificiali, libere da ogni forma di legislazione, da lanciare nelle acque internazionali.
Una sorta di paradiso fiscale sperduto nell'oceano che, secondo il magazine Details che ha lanciato la notizia, sarebbe già in fase di progettazione dato che mister Paypal avrebbe donato un milione e 250 mila dollari al Seasteading Institute, dopo aver già finanziato il gruppo con una somma di 500mila dollari nel 2008.

Per Thiel le isole, ribattezzate in poche ore Techtopia, potrebbero servire da base per "la sperimentazione di nuove forme di governo" ispirate a principi libertari come l'esenzione delle imposte, l'assenza di assistenza sociale, di salari minimi, di regolamentazioni sull'edilizia, la riduzione delle restrizioni sul commercio di armi e l'assenza di convenzioni morali.

Una Rete di isole. Le micro-nazioni dovrebbero sorgere su strutture simili alle piattaforme petrolifere, per un peso di circa 12mila tonnellate, avere la possibilità di essere trasportate e ospitare un massimo di 270 abitanti. L'obiettivo di Thiel e del Seasteading Institute è quello di costruire una rete integrata e collegata di isole - dozzine o anche centinaia - capace di ospitare, entro il 2050, dieci milioni di residenti.

Intanto l'imprenditore del web assicura che a partire dal prossimo anno ed entro il 2019 verrà lanciata a largo della costa di San Francisco una flottiglia di uffici per super manager. Insomma un progetto non alla portata di tutti, e non solo dal punto di vista economico. "Non ci preoccupiamo troppo degli scettici - ha commentato Thiel - perché fino a quando crederanno che il progetto è impossibile non ci prenderanno mai sul serio. E non proveranno a fermarci fino a quando ormai sarà troppo tardi".
http://www.repubblica.it/

Nessun commento:

Posta un commento

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...