venerdì 21 gennaio 2011

Dubai Festival Shopping: 32 giorni di festa e saldi

Saranno i fuochi di artificio che illumineranno la notte da quattro diverse parti della citta' a dare stasera il festoso avvio al Dubai Festival Shopping ( www.dubaishoppingfestival.com/), uno degli eventi artistico-commerciali piu' grandi al mondo. Per 32 giorni, centri commerciali, negozi, hotel e locali dell'emirato si muoveranno in concerto per offrire ai residenti e ai molti turisti che vengono appositamente per il Festival una girandola di avvenimenti e di opportunita'.

Nato nel 1996 con il duplice scopo di promuovere Dubai come destinazione turistico-commerciale e di porla come modello per eventi simili nel mondo, nei suoi quindici anni il Dsf ha registrato 40 milioni di visitatori per un fatturato di 17 miliardi di euro. "L'impatto positivo non riguarda solo i settori turistico e commerciale, ma anche tutte quelle attivita' che ruotano attorno a questi, dal noleggio macchine alle agenzie di cambio valuta," sottolinea Laila Suhail, Ceo of Dubai Events and Promotions Establishment (Depe), che si occupa dell'organizzazione del Festival.

La grande stagione dei saldi, dove virtualmente tutto, dai vestiti ai dolci viene proposto in offerte e promozioni, non e' tuttavia solamente un evento commerciale. E' anche l'opportunita' di un divertimentocollettivo per adulti e bambini. Tre delle strade dello shopping piu' famose della "vecchia Dubai", Al Seef in Bur Dubai, Al Rigga in Al Ghurari, Al Dhiyafah in Satwa, assumeranno per un mese un'atmosfera carnevalesca: artisti di strada e parate in costume, ma anche oasi della cultura beduina locale, con allestimento di tende dove degustare datteri e caffe' mentre disinvolte donne emiratine sedute a gambe incrociate su stuoie di paglia preparano "halawa", i dolci locali, avvolte nella lunga veste e con il naso e la bocca semi nascosti dal "burqa" una sottile mascherina di rame dipinta all'interno di blu, ormai totalmente caduto in disuso e indossato solo dalle donne piu' anziane.

Ma anche falchi e falconeria, considerato lo sport locale per eccellenza, cavalli e cammelli per assaporare il retrogusto di una Dubai che e' anche molto altro che gli sfavillanti grattacieli dell'ultramoderno e del lusso. Stesse atmosfere anche all'interno dei centri commerciali, la maggior parte dei quali, Dubai Mall compreso, offriranno lotterie con lussuosi premi in palio, mentre il lungomare The Walk ospitera' per l'intero mese il festival Skyword World of Jazz. Non mancheranno inoltre concerti all'aperto con artisti di caratura internazionale, come la cantante inglese Amy Winehouse, o regionale, come i libanesi Wael Kfouri, Elissa, Haifa Webhe e Faris Karam e l'egiziana Shirin Abdul Khalif.
http://www.ansa.it

Nessun commento:

Posta un commento

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...