lunedì 8 febbraio 2010

Wadi Rum in Giordania

Il suggestivo sito di Wadi Rum è il primo sito a rischio. Quel pezzo di deserto in Giordania celebre anche per essere stato immortalato in alcune scene del film Lawrence d'Arabia è una meraviglia della natura. E sono molti i turisti che ne vogliono conoscere i misteri e vederne la desolata bellezza. Peccato però che Wadi Rum sia percorso in lungo e in largo da moderni cow boy in una specie di "far (w)est" senza regole, pieno di sabbia, dune e fuoristrada. Eppure si tratta di un territorio protetto ma il numero di persone che vi giungono è molto superiore alle capacità di
accoglienza delle strutture esistenti. E c'è già chi ha in mente di costruirvi dei moderni e attrezzatissimi resort...

Wadi Rum possiede fauna e flora rare ed endemiche. Una più grande enfasi è stata messa sulla fauna del Wadi dopo che una ricerca scoprì la presenza dello Stambecco, del Lupo grigio, della Volpe di Blandford, della rara Volpe rossa, oltre che a quella del Gatto delle sabbie. Vi si possono trovare, inoltre, specie rare di piccole piante ed erbe. Anemoni rossi, fiore nazionale della Giordania, crescono in abbondanza dalla strada. Piante usate come cure medicinali ed erbacee dai nomadi per secoli sono trovate nelle regioni montuose.

Le molte tribù beduine che vivono a Wadi Rum hanno un ruolo che ha un forte impatto sulla sua bellezza. Anche se alcuni ora vivano in case in cemento, la maggioranza ancora veste nel loro abito tradizionale e tiene alle loro tradizioni, conducendo un modo di vivere nomade di estate mentre alleva cammelli e capre e bevendo il loro latte, così come tessendo dalle lane di capra capi da indossare durante l'estate.

Nel 1998 Wadi Rum fu dichiarata un'area protetta. Con appoggio dalla Banca Internazionale per la Ricostruzione e lo Sviluppo, della Royal Society for the Conservation of Nature, un Organizzazione non governativa nazionale, fu commissionato di preparare un piano di conservazione e mettere insieme una squadra di abitanti del luogo per occuparsi del mantenimento dell'area. Questa squadra opera sotto l'Autorità Economica Speciale di Aqaba ed è una iniziativa pionieristica al fine di ripristinare e salvaguardare i delicati habitat di deserto Wadi Rum dall'azione umana in costante aumento. (Wikipedia)

 

Technorati Tag: ,,

Nessun commento:

Posta un commento

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...